This Post Has Been Viewed 11 Times

Tempo stimato per la lettura: 2 minuto (i) & 26 secondo (i)

Cominciando a distribuire libri scolastici in formato elettronico avremmo un impatto ecologico positivo, i nostri figli non dovrebbero portare cartelle pesantissime, i costi delle case editrici diminuirebbero e di conseguenza anche il prezzo del libri stessi.

Invece la consultazione interattiva, multimediale e collaborativa passa attraverso un device che potrebbe essere del tipo iPad in modo da navigare sul Web. Basterebbe incentivare l’acquisto di questi PortableScreenPC per tutti gli studenti che ordinano e consultano libri di testo in PDF, e utilizzano strumenti Simil-Office per la produttività personale direttamente sul Web e che sono anche strumenti collaborativi.

La pietra filosofale non è tanto il concetto di eBook ma il fatto di disporre di un device poco ingombrante, ben leggibile, che possa visualizzare contenuti multimediali e navighi in Rete e permetta attività collaborative.

Testo completo su Amazon.

Tags:
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

© 2008-2021  ❤ 2SeeChange.it Tutti i diritti riservati. Lucia Montauti CF MNTLCU70T63C085T. Realizzato da 2BeOnLine.it

2SeeChange è in ascolto :)

Invia una email da questo form e segnala innovazione o news

Sending

Log in with your credentials

Forgot your details?